Cerca nei Posts:
Ricerca avanzata
Sottoscrivi Feeds
RSS | ATOM | RDF
Seguici
su Facebook

Archivi dei Posts

Azioni

Azioni svolte e da svolgere

CLASS ACTION AMMINISTRATIVA

L'AZIONE INIZIATA UN ANNO FA CON LA DIFFIDA AI MONOPOLI E AL CONCESSIONARIO, RIMASTA SENZA ESITO, PROSEGUE ORA CON IL RICORSO AL TRIBUNALE AMMINISTRATIVO REGIONALE DEL LAZIO


 In osservanza di un preciso obbligo di legge, sul sito dell'Agenzia delle Dogane e dei Monopoli (vedi ) è stato pubblicato l'avviso del ricorso che abbiamo presentato presentato al Tar Lazio, proseguendo la class action amministrativa iniziata un anno fa, riguardante la denuncia di omissioni e gravi carenze informative ai giocatori in materia di gratta e vinci e con la richiesta di una corretta erogazione del servizio.

Postato il 27/07/2015 11:50 in 'Azioni' da Asteriti Avv. Osvaldo
Il post è stato visitato 6195 volte.
Ci sono 0 commenti, commenta anche tu.
Tags: gioco d'azzardo - class action - gratta & vinci - Tar Lazio

LA PUBBLICITA' DELL'AZZARDO

Si invoca da più parti una stretta sulla pubblicità dell'azzardo, ma il divieto esiste già, basta applicarlo


 Il divieto di trasmettere publicità dei giochi con vincite in denaro esiste già nel nostro ordinamento giuridico.

E'contenuto nel "codice del consumo", un decreto legislativo del 2005, che ha recepito una direttiva comunitaria.

Spiega tutto l'articolo pubblicato su Tiscali.it, di cui indico il link: articolo

Spero di potervi dare presto notizie.






Postato il 18/05/2015 11:27 in 'Azioni' da Asteriti Avv. Osvaldo
Il post è stato visitato 6551 volte.
Ci sono 0 commenti, commenta anche tu.
Tags: gioco d'azzardo - divieto pubblicità - codice del consumo - AGCM

QUAL'E' IL PRIMO PREMIO DEL GIOCO VINCICASA?

ESAMINANDO IL DECRETO CHE ISTITUISCE IL GIOCO "WIN FOR LIFE VINCICASA" ABBIAMO SCOPERTO CHE IL PRIMO PREMIO NON E' SEMPRE UNA CASA DA 500.000 EURO, COME SOSTENUTO DA MOLTI



IN DATA 16 LUGLIO ABBIAMO DENUNCIATO ALL'AGCM E AI MONOPOLI L'INGANNEVOLEZZA DI UN MESSAGGIO PUBBLICITARIO CHE ILLUDE I GIOCATORI SUL PRIMO PREMIO DEL GIOCO.

Secondo molti, il premio maggiore del gioco Vincicasa è costituito dalla somma di 500.000 euro, da destinare all'acquisto di una casa.

Sui biglietti di gioco, peraltro, compare il seguente messaggio "SCEGLI 5 NUMERI SU 40. SE FAI 5 VINCI UNA CASA".

Andando a leggere il decreto del direttore aams che istituisce il gioco, ci siamo accorti che non è prorio così e vincere una casa, anche facendo 5 punti, non è così facile.

D'altronde la Sisal non è nuova a questo tipo di vicende.

Nel 2009, all'epoca del lancio del primo Win for Life, nella pubblcità e sulle schedine veniva promessa una rendita di 4.000 euro al mese per venti anni, nel caso si pronosticasse il dieci più il numnerone.

La Sisal, in quell'occasione, "dimemnticò" di precisare che la rendita, i 4.000 euro, andava divisa tra tutti i giocatori che avevano centrato il dieci, riducendosi così l'importo vinto.

L'Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato ritenne la pratica ingannevole e condannò la Sisal al pagamento di una sanzione amministratiuva pecuniaria di 40.000 euro.

Nota : Chiunque voglia sostenere l'azione, può stanmpare l'allegato e spedirlo a proprio nome all'AGCM.







Allegato:


Postato il 16/07/2014 11:16 in 'Azioni' da Asteriti Avv. Osvaldo
Il post è stato visitato 11236 volte.
Ci sono 0 commenti, commenta anche tu.
Tags: gioco d'azzardo - AGCM - pubblicità ingannevole - Win for Life - Vincicasa - Sisal

DENUNCIA G&V "CRUCIVERBA"

DAL 7 LUGLIO È ATTIVA LA CINQUANTESIMA LOTTERIA ISTANTANEA, "CRUCIVERBA". LA SOLITA TRAPPOLA MICIDIALE PER I GIOCATORI. TRENTA MILIONI DI BIGLIETTI E UNA STRUTTURA PREMI PERICOLOSA PER LA SALUTE.


 Nel montepremi ci sono complessivamente 8.868.775 premi, di cui il 99,99% è costituito da premi che vanno dai cinque ai cento euro, mentre ci sono solo cinque premi da 500.000 euro e venti da 1.000 euro , lo 0,00028% .

Siamo sempre stati convinti che una struttura premi di questo tipo spalanchi le porte alla dipendenza, inducendo il giocatore che vince una piccola somma o un "premio" addirittura pari al prezzo del biglietto a ripetere la giocata, inseguendo l'illusione di vincere un premio vero, che possa cambiargli la vita.

Per questo motivo abbiamo impugnato il decreto istitutivo della lotteria "Cruciverba" dinanzi ai monopoli e al ministero della salute, denunciando i profili di pericolo che un tale meccanismo comporta per la salute di chi si avvicina al gioco d'azzardo.

Che non è solo un pericolo generico, collegato alla pratica del gioco d'azzardo in sé, ma un rischio specifico, collegato cioè alla disciplina adottata, a questa modalità di offerta del gioco d'azzardo, rischio che potrebbe essere evitato semplicemente con una modifica della struttura premi.

Postato il 09/07/2014 11:17 in 'Azioni' da Asteriti Avv. Osvaldo
Il post è stato visitato 8868 volte.
Ci sono 0 commenti, commenta anche tu.
Tags: gioco d'azzardo - lotterie istantanee - gratta & vinci - struttura premi - gioco d'azzardo patologico

Pag. 1 di 2
created by: Paolucci Simone