Cerca nei Posts:
Ricerca avanzata
Sottoscrivi Feeds
RSS | ATOM | RDF
Seguici
su Facebook

Archivi dei Posts

TI PIACE VINCERE FACILE?

I "NUMERI" SVELANO LE RAGIONI DEL SUCCESSO DELLE LOTTERIE ISTANTANEE MA ANCHE DELLA LORO PERICOLOSITÀ


 I gratta e vinci oggi attivi sono 45. Il prezzo del biglietto varia da 1 euro (sei lotterie), 2 euro (sei lotterie), 3 euro (nove lotterie), 5 euro (dodici lotterie), 10 euro (sette lotterie) a 20 euro (cinque lotterie). Una offerta imponente, in grado di soddisfare qualsiasi richiesta e qualsiasi tasca.

Solo come primo lotto, hanno distribuito 1.584.432.000 tagliandi, che corrisponde pressappoco al numero di biglietti venduti in un anno, e continuamente rimpiazzati da altri, attraverso emissione di lotti successivi, di cui i monopoli non comunicano la quantità.

Un numero comunque impressionante, basti pensare che calcolando in tre grammi il peso medio di ogni biglietto, si tratta di 4.753.296 Kg, 4.735 tonnellate, di materiale tossico nocivo, che oltre a far male alla salute, deve essere smaltito come rifiuto.

I premi in palio sono complessivamente 707.049.173, distribuiti attraverso 507.210.777 biglietti vincenti, in media poco più di un biglietto vincente su tre. Il pay out medio è pari al 70,27% della raccolta, con un minimo, pari al 53,99%, del g&v "Sette e mezzo", da un euro, e un massimo dell'85,6% di "Nuovo Maxi Miliardario", da 20 euro.

Per diventare "trasparente", il dato relativo ai premi complessivi va letto insieme alla loro stratificazione.

Su 507.210.777 biglietti vincenti, il 52,83%, pari 268.007.840 non fanno vincere niente, ma si limitano a restituire al giocatore l'importo della giocata, decretando un singolare "pareggio", anche se i monopoli si ostinano a considerare come "vincita" la somma pari alla giocata.

Altri 147.188.160 biglietti vincenti, pari ad un ulteriore 29,01% del totale, assicurano un premio di importo di poco superiore, se ad esempio il premio minimo è 1 euro, il premio immediatamente superiore varrà... 2 euro e poi 5, 10, ecc. (v. ad es. g&v "2016" ). Insomma, più di 5 biglietti vincenti su dieci restituiscono l'importo della giocata, e altri 3 su dieci, pochi spiccioli in più.

I biglietti contenenti la vincita massima sono 145.673, su 157 milioni di biglietti. In termini percentuali, i biglietti contenenti il premio massimo rappresentano lo 0,009% del totale dei biglietti distribuiti.

L'entità della vincita massima è di solito collegata al prezzo del biglietto: più è elevato, più alta è la vincita, con alcune significative eccezioni. Su 145.673 premi massimi, 140.880 valgono 500 euro, premio considerato di fascia bassa dagli stessi monopoli, tutti assegnati da "Soldi Cash 500", il cui biglietto costa 10 euro. La medesima strategia per il g&v "I magnifici 10.000", il cui biglietto costa 20 euro, ma la vincita massima ammonta a 10.000 euro, e ce ne sono 4.440.

In conclusione, 140.800 sono vincite massime da 500 euro, 4.440 valgono 10.000 euro, 168 consegnano 7.000 euro. Insomma, su 145.673 vincite massime, 145.408 consegnano da 500 a 10.000 euro. I famosi premi in grado di cambiare la vita, da 500.000 euro in su, sono una manciata, 135 su 1.584.432.000 biglietti, lo 0,000008%.

I motivi di successo dei g&v, l'offerta imponente e variegata, la facilità di gioco, non di vincita, la rapidità di gioco, la pericolosa percezione di una pretesa innocuità, tra le ragioni della loro pericolosità, oltre all'abbaglio sulla loro effettiva dannosità, tra altre caratteristiche, la struttura premi studiata per indurre a giocare.

Postato il 31/08/2017 16:15 in 'Aggiornamenti' da Asteriti Avv. Osvaldo
Il post è stato visitato 2603 volte.
Ci sono 0 commenti, commenta anche tu.
Tags: gioco d'azzardo - gratta e vinci

  • "DAL GIOCO D'AZZARDO AL GAP"
    15/11/2017 10:15

    NELLA LORO COMUNICAZIONE, FALSA E INGANNEVOLE, IN MATERIA DI GIOCO D'AZZARDO, I MONOPOLI MILLANTANO LA CATEGORIA DEL GIOCO RESPONSABILE, SENZA AVVERTIRE I GIOCATORI DEI REALI RISCHI CHE CORRONO

  • "LA PROBABILITÀ DI PERDITA NEI G&V"
    20/10/2017 16:42

    INVECE DELLA PROBABILITÀ DI VINCITA, COMUNQUE NON INDICATA, SUI BIGLIETTI GRATTA & VINCI DOVREBBE ESSERE INDICATA LA PROBABILITÀ DI PERDITA

  • "COSA (NON) È IL GIOCO D'AZZARDO"
    12/10/2017 16:37

    DEFINIRE COSA NON È IL GIOCO D'AZZARDO, AIUTA A CONFERMARE LE RAGIONI A SOSTEGNO DELLE AZIONI PER CONTRASTARLO

  • "LA PREVENZIONE DEL GIOCO D'AZZARDO"
    06/10/2017 10:28

    UN RUOLO DECISIVO NELL'AZIONE DI PREVENZIONE E CONTRASTO AL GIOCO D'AZZARDO SPETTA AI COMUNI

  • "IL DATO MISTERIOSO"
    25/09/2017 16:25

    QUANTO HANNO SPESO NEL 2016 GLI ITALIANI PER I GIOCHI D'AZZARDO? QUESTO DATO RIMANE IL PIU' OSCURO DEL SETTORE

  • "IL NEMICO PUBBLICO N. 1"
    07/09/2017 15:17

    IL GIOCO D'AZZARDO, DEFINITO IPOCRITAMENTE "GIOCO CON VINCITE IN DENARO", RAPPRESENTA ORMAI UNA VERA EMERGENZA NAZIONALE, UNO DEI PIÙ GRAVI ATTENTATI ALLA VITA DELLE PERSONE, COMPRESA LA SALUTE

  • "TI PIACE VINCERE FACILE? "
    31/08/2017 16:15

    I "NUMERI" SVELANO LE RAGIONI DEL SUCCESSO DELLE LOTTERIE ISTANTANEE MA ANCHE DELLA LORO PERICOLOSITÀ

  • "G&V: IL KILLER SILENZIOSO"
    24/08/2017 11:20

    IL GIOCO D'AZZARDO, IN GENERALE, E I GRATTA E VINCI, IN PARTICOLARE, SONO COME L'IPERTENSIONE ARTERIOSA, UN KILLER SILENZIOSO DI CUI SI SOTTOVALUTA IL PERICLO FINO A CHE NON E' TROPPO PTARDI

created by: Paolucci Simone