Cerca nei Posts:
Ricerca avanzata
Sottoscrivi Feeds
RSS | ATOM | RDF
Seguici
su Facebook

Archivi dei Posts

Ricerca per tag: 'natale'

NATALE VIOLATO

CON L'ULTIMO G&V, I MONOPOLI TRASFORMANO ANCHE NATALE IN GIOCO D'AZZARDO


 L' undicesima lotteria istantanea indetta dai monopoli nel 2017, la quarantasettesima attiva, si chiama "Magia di Natale", per richiamare con il nome la suggestione della ricorrenza natalizia.

Mi chiedo fino a che punto dovremo sopportare questa mercificazione, che non risparmia neppure le solennità più importanti della cristianità. Non sono bigotto, ma accostare il gioco d'azzardo alla nascita di Cristo mi sembra davvero troppo e mi domando se la chiesa non dovrebbe intervenire per dire la sua sulla questione.

E' vero che Natale ha anche una sua dimensione "laica", è anche gioia, festa, regali, ma non si può dimenticare la ragione autentica di questa celebrazione e poi, anche nella sua dimensione "laica", cosa c'entra con Natale il gioco d'azzardo?

Di questo passo, mi chiedo se il prossimo anno, all'approssimarsi del periodo pasquale, verrà indetta una lotteria istantanea ispirata alla celebrazione più solenne della cristianità, magari dal nome suggestivo, tipo "Pasqua d'oro", o simile.

Nel merito, la lotteria istantanea ispirata nel nome alla natività del Signore rappresenta il solito inganno, costituisce il solito attentato alla salute delle persone.

Ventitrè milioni di biglietti, di cui 16.6609.528, più del 72%, perdenti. Nei 6.430.472 biglietti vincenti, quattro contengono il premio massimo, 100.000 euro, e 3.870.720, oltre il 60%, assicurano la restituzione della somma spesa per acquistare il biglietto, due euro e un altro 1.500.00, pari al 23%, un "premio" di cinque euro.

Insomma, come in tutti gli altri g&v, anche in questo la probabilità di perdita è altissima: 5.759.999 biglietti perdenti su 5.760.000. La probabilità di perdita del premio che viene assegnato solo per essere immediatamente rigiocato è di 5 biglietti su sei, mentre la probabilità di perdita del "premio" da 5 euro è di 14 biglietti su 15.

In media, per recuperare la somma giocata, due euro, occorre acquistare 6 tagliandi, spendendo 12 euro, mentre per aggiudicarsi il premio maggiore, da 100.000 euro, in media bisognerebbe acquistare 5.760.000 biglietti, con una spesa di 11.520.000 euro, senza neppure la certezza di vincerne 100.000, essendo dati espressi in media.

Sui biglietti, le probabilità di perdita, la quasi totalità, viene mascherata attraverso l'indicazione della probabilità di vincita, peraltro "taroccata", grazie al sistema utilizzato , "per fascia di premio".

La probabilità di vincere un premio da 500 euro, contenuto nella fascia di premio "fino a 500 euro", viene indicata in un biglietto ogni 3,58, mentre in realtà la probabilità di vincere un premio da 500 euro è un biglietto vincente su 230.400, cioè le probabilità di perdita sono 230.399 su 230.400.

Postato il 07/11/2017 09:45 in 'Aggiornamenti' da Asteriti Avv. Osvaldo
Il post è stato visitato 2801 volte.
Ci sono 0 commenti, commenta anche tu.
Tags: gioco d'azzardo - gratta & vinci - natale - "magia di natale"

AUMENTO DELL'AZZARDO ILLEGALE A NATALE

IN ARRIVO A NATALE UNA FORMIDABILE ONDATA DI GIOCO D'AZZARDO ILLEGALE CHE IL GOVERNO NON SA COME FRONTEGGIARE


 Nel periodo delle feste natalizie, compariranno sulla tavola degli italiani le cartelle della tombola e le carte del mercante in fiera, giochi d'azzardo un po' trascurati negli ultimi anni a causa della crisi, che ha consentito di destinare le poche risorse disponibili esclusivamente ai "giochi legali e responsabili" offerti dai monopoli.

Il Governo guarda con preoccupazione alla crescita dei giochi d'azzardo illegali, come la tombola, il mercante in fiera e altri, nel periodo natalizio.

... Continua a leggere

Postato il 21/12/2016 16:08 in 'Aggiornamenti' da Asteriti Avv. Osvaldo
Il post è stato visitato 4521 volte.
Ci sono 0 commenti, commenta anche tu.
Tags: gioco d'azzardo - natale - tombola

AUMENTO DELL'AZZARDO ILLEGALE A NATALE

IN ARRIVO A NATALE UNA FORMIDABILE ONDATA DI GIOCO D'AZZARDO ILLEGALE CHE IL GOVERNO NON SA COME FRONTEGGIARE


 Nel periodo delle feste natalizie, compariranno sulla tavola degli italiani le cartelle della tombola e le carte del mercante in fiera, giochi d'azzardo un po' trascurati negli ultimi anni a causa della crisi, che ha consentito di destinare le poche risorse disponibili esclusivamente ai "giochi legali e responsabili" offerti dai monopoli.

Il Governo guarda con preoccupazione alla crescita dei giochi d'azzardo illegali, come la tombola, il mercante in fiera e altri, nel periodo natalizio.

La pratica di questi giochi è infatti in grado di determinare un enorme danno all'erario, a causa della mancata imposizione del PREU su di essi, inoltre, trattandosi di gioco "illegale", ha certamente conseguenze negative sulla salute, anche e soprattutto dei minori.

Dobbiamo proteggere i nostri figli dal pericolo e dalle lusinghe degli ambi e dei terni estratti nelle tombole casalinghe, che nuocciono alla loro salute e non consentono loro di "giocare con moderazione".

Senza contare che, se il gioco d'azzardo non viene gestito dai monopoli, come nel caso della tombola e altri giochi durante le feste natalizie, la sua pratica finisce inevitabilmente per favorire le mafie, conseguenza che non si verifica nel caso del gioco legale e responsabile offerto dai monopoli.

Bisognerebbe aumentare, anche se è difficile, l'offerta di azzardo buono, legale, responsabile, che non nuoce alla salute, quello dei monopoli insomma, per contrastare l'avanzata dell'azzardo illegale nel periodo natalizio.

Difficile, perché il Governo già da anni sta producendo uno sforno enorme nell'offerta di azzardo "innocuo": 420.000 tra slot machine e VLT, una ogni 45 giocatori, 54 lotterie istantanee attive, sommesse, sportive e virtuali, superenalotto, dieci e lotto, Win for Life, insomma un panorama di giochi con vincite in denaro da fare invidia a Las Vegas.

Ma, evidentemente, questo sforzo non è sufficiente, il gioco d'azzardo illegale continua a essere vitale, a insinuarsi nella vita delle persone, a minacciarla, a distruggerla. Le conseguenze dell'abuso di tombola natalizia sono sotto gli occhi di tutti, i malati di Gap da giochi natalizi sono centinaia di migliaia, i dipendenti dal mercante in fiera affollano i gruppi di auto mutuo aiuto o sono ricoverati presso strutture residenziali per la cura e la disintossicazione.

Bisogna fare qualcosa.

Sulla scia delle scelte operate dal precedente (?) Presidente del Consiglio in altri campi, proponiamo l'assegnazione ai diciottenni di un bonus da 500 euro, da destinare a gratta & vinci, superenalotto, 10 e lotto e altri giochi legali e responsabili offerti dai monopoli, per contrastare questa deriva di giochi d'azzardo illegali a Natale e poter giocare responsabilmente.

Postato il 21/12/2016 16:02 in 'Aggiornamenti' da Asteriti Avv. Osvaldo
Il post è stato visitato 1583 volte.
Ci sono 0 commenti, commenta anche tu.
Tags: gioco d'azzardo - tombola - natale

BUON NATALE

I MONOPOLI CI FANNO GLI AUGURI DI NATALE NEL SOLITO MODO A LORO CONGENIALE, CON UNA NUOVA LOTTERIA NAZIONALE A ESTRAZIONE ISTANTANEA


 Dal 12 novembre, è partita la 56° lotteria nazionale a estrazione istantanea, "Natale sotto l'Albero". In realtà sul sito ne risultano attive 62, ma solo perché i monopoli non hanno rimosso le 6 lotterie dichiarate cessate il 14 ottobre.

Che dire della nuova lotteria? Non presenta elementi di novità rispetto alle altre 55, il solito meccanismo perfettamente ingannevole e estremamente pericoloso per la salute.


Continua a leggere

Postato il 16/11/2015 17:02 in 'Aggiornamenti' da Asteriti Avv. Osvaldo
Il post è stato visitato 2637 volte.
Ci sono 0 commenti, commenta anche tu.
Tags: gioco d'azzardo - lotterie istantanee - gratta e vinci - "Natale sotto l'albero"

Pag. 1 di 2
  • "RIPROVA, SARAI PIÙ FORTUNATO"
    15/01/2018 10:25

    CI SONO 51 LOTTERIE ISTANTANEE ATTIVE, TUTTE IN GRADO DI ASSICURARE UN MARGINE DI GUADAGNO SIGNIFICATIVO ... AL CONCESSIONARIO E AI MONOPOLI, A SPESE DEI GIOCATORI

  • "IL PREMIO INESISTENTE"
    08/01/2018 16:41

    ANCHE NELL'ULTIMO G&V, PIU' DELLA META' DEI PREMI IN PALIO NON FA VINCERE NIENTE

  • "DAL GIOCO D'AZZARDO AL GAP"
    15/11/2017 10:15

    NELLA LORO COMUNICAZIONE, FALSA E INGANNEVOLE, IN MATERIA DI GIOCO D'AZZARDO, I MONOPOLI MILLANTANO LA CATEGORIA DEL GIOCO RESPONSABILE, SENZA AVVERTIRE I GIOCATORI DEI REALI RISCHI CHE CORRONO

  • "LA PROBABILITÀ DI PERDITA NEI G&V"
    20/10/2017 16:42

    INVECE DELLA PROBABILITÀ DI VINCITA, COMUNQUE NON INDICATA, SUI BIGLIETTI GRATTA & VINCI DOVREBBE ESSERE INDICATA LA PROBABILITÀ DI PERDITA

  • "COSA (NON) È IL GIOCO D'AZZARDO"
    12/10/2017 16:37

    DEFINIRE COSA NON È IL GIOCO D'AZZARDO, AIUTA A CONFERMARE LE RAGIONI A SOSTEGNO DELLE AZIONI PER CONTRASTARLO

  • "LA PREVENZIONE DEL GIOCO D'AZZARDO"
    06/10/2017 10:28

    UN RUOLO DECISIVO NELL'AZIONE DI PREVENZIONE E CONTRASTO AL GIOCO D'AZZARDO SPETTA AI COMUNI

  • "IL DATO MISTERIOSO"
    25/09/2017 16:25

    QUANTO HANNO SPESO NEL 2016 GLI ITALIANI PER I GIOCHI D'AZZARDO? QUESTO DATO RIMANE IL PIU' OSCURO DEL SETTORE

created by: Paolucci Simone