Cerca nei Posts:
Ricerca avanzata
Sottoscrivi Feeds
RSS | ATOM | RDF
Seguici
su Facebook

Archivi dei Posts

Ricerca per tag: 'ludopatia'

TESTIMONIANZA

QUESTE SONO ALCUNE RIFLESSIONI SULL'AZZARDO DI STATO CHE MI HA INVIATO UNA PERSONA CON PROBLEMI DI DIPENDENZA CHE STA LOTTANDO PER USCIRE DAL TUNNEL. MI HA AUTORIZZATO A CONDIVIDERLE


 "Gentile Avv. Asteriti, mi chiamo R. e sono un ludopata. Il mio problema si chiama "Gratta & vinci"....

CONTINUA A LEGGERE

Postato il 05/11/2014 17:06 in 'Aggiornamenti' da Asteriti Avv. Osvaldo
Il post è stato visitato 6445 volte.
Ci sono 0 commenti, commenta anche tu.
Tags: gioco d'azzardo - gratta & vinci - premi - dipendenza - ludopatia - GAP - Nuovo Miliardario

TESTIMONIANZA

QUESTE SONO ALCUNE RIFLESSIONI SULL'AZZARDO DI STATO CHI MI HA COMUNICATO UNA PERSONA CON PROBLEMI DI DIPENDENZA CHE STA LOTTANDO PER USCIRE DAL TUNNEL. MI HA AUTORIZZATO A CONDIVIDERLE


 "Gentile Avv. Asteriti, mi chiamo R. e sono un ludopata. Il mio problema si chiama "Gratta & vinci" .

"Come penso ben sa, questa malattia ci colpisce dall'esterno, approfittando di una debolezza interiore. Ebbene questa forza esterna, secondo la mia opinione, ha origini proprio nei meccanismi con cui queste lotterie vengono create "

"Il giocatore frequente che si rivolge sempre allo stesso punto vendita, se vince in una settimana, la settimana successiva perde il triplo di quello che ha vinto .

Nel Nuovo Miliardario "hanno spalmato le vincite sui premi minori in modo particolare sul semplice rimborso della giocata o poco più. Il risultato? Un aumento di ludopati. "

"Quelli che prima ogni tanto trovavano 500 o 1000 ora si disperano perché non ne trovano più. E se trovano più spesso premi inferiori rigiocano la vincita perdendo sempre di più . "

"Io mi sono rivolto subito ad un SERT e sto seguendo un periodo di riabilitazione con tutoraggio economico. Sto cominciando a vedere i risultati. Però, quello che le ho scritto, le assicuro corrisponde a verità e non è giusto. Uno Stato non può attuare queste logiche nei confronti dei suoi cittadini."

"Le mie riflessioni potrebbero essere di aiuto a chi non ha ancora aperto gli occhi. Purtroppo uscire da questo tunnel non è semplice , soprattutto se si è perso praticamente tutto, ti sembra di non avere più futuro. Te lo mangiano il futuro."

"Ci sono nazioni dove questi giochi sono molto molto limitati. Occorreva un freno! Invece un paese con un debito pubblico come il nostro ha approfittato per "ammazzare" molti suoi cittadini".

"Spero proprio di vincere la mia battaglia, è l'unica vincita che ora vorrei fare."


Postato il 05/11/2014 16:50 in 'Aggiornamenti' da Asteriti Avv. Osvaldo
Il post è stato visitato 5040 volte.
Ci sono 0 commenti, commenta anche tu.
Tags: gioco d'azzardo - gratta & vinci - premi - dipendenza - ludopatia - GAP - Nuovo Miliardario

BUON NATALE E FELICE ANNO NUOVO!

I MONOPOLI CI AUGURANO BUONE FESTE A MODO LORO, IMMETTENDO SUL MERCATO UNA MAREA DI BIGLIETTI GRATTA E VINCI RELATIVI A DUE NUOVE LOTTERIE ISTANTANEE


 Babbo Natale, anche quest'anno, porta biglietti delle lotterie istantanee a tutti, grandi e piccini.

Come al solito, nel silenzio generale, ci pensano i monopoli a fare un regalino di Natale agli italiani: due nuove lotterie gratta & vinci, indette a dicembre con due decreti firmati dal vice direttore dell'ADM, responsabile dei Monopoli e presidente dell'osservatorio costituito per "valutare le misure più efficaci per contrastare la diffusione del gioco d'azzardo e il fenomeno della dipendenza grave" (*). Quella non grave evidentemente è tollerata.

"Nuovo Miliardario" e "Nuovo Mega Miliardario", giusto per richiamare il successo di due lotterie istantanee ormai datate.

La novità (?) è rappresentata dal numero di biglietti che le due lotterie distribuiscono come primo lotto, in totale 220.560.000 ; 142.560.000 il Nuovo Miliardario, da cinque euro, e "solo" 78.000.000 il Nuovo Mega Miliardario, da dieci euro . La crisi impone delle restrizioni.

Quasi quattro biglietti per ogni italiano, compresi lattanti e ultracentenari, solo come primo lotto, ma sicuramente ne seguiranno molti altri, almeno finché la disoccupazione sarà oltre il 12% e quella giovanile resterà oltre il 40%.

Il meccanismo di gioco è la solita trappola scellerata: pochissimi premi veri, come specchietto per le allodole e un mare di biglietti con premi pari al costo della giocata o pochi spiccioli di più, per riprovarci subito, spingendo a giocare ancora, ... per vincere facile.

Nel Nuovo Miliardario su 142.560.000 biglietti ci sono 27 premi da 500.000,00 euro, ma 42.768.000 premi da cinque euro e 11.790.900 da dieci euro .

Dal testo della proposta di legge elaborato dal comitato ristretto istituito all'interno della Commissione affari sociali: "Sono considerati affetti da gioco d'azzardo patologico, in conformità a quanto definito dall'Organizzazione mondiale della sanità (OMS), i soggetti che presentano sintomi clinicamente rilevanti legati alla perdita di controllo sul proprio comportamento di gioco, con evidente coazione a ripetere e con condotte compulsive tali da arrecare danno alla loro personalità , assimilabile ad altre dipendenze, quali la tossicodipendenza e l'alcolismo" .

Come in un gioco di prestidigitazione. mentre l'attenzione viene catturata dalla proposizione di progetti di legge che non avranno alcuna influenza vera sul fenomeno, si continua a perseguire in tema di gioco d'azzardo, nell'indifferenza cinica e interessata di molti, una strategia subdola e dannosissima.

Buone Feste a tutti.

(*) Decreto legge Balduzzi

Postato il 17/12/2013 17:46 in 'Aggiornamenti' da Asteriti Avv. Osvaldo
Il post è stato visitato 7634 volte.
Ci sono 0 commenti, commenta anche tu.
Tags: lotterie istantanee - gratta e vinci - monopoli - ludopatia - GAP

I NUMERI DEL GIOCO D'AZZARDO 2012

Sul sito aams sono pubblicati i dati relativi alla raccolta e vincite giochi da gennaio a ottobre 2012. I Monopoli hanno deciso di non comunicare i dati relativi all'intero anno, forse per non turbare gli osservatori.


 Leggendo i dati dei Monopoli, si scopre che "La raccolta dei primi dieci mesi del 2012 (70 miliardi) registra un trend positivo rispetto al medesimo periodo del 2011 (62 miliardi) e si incrementa di una percentuale di circa il 13%, la spesa dei giocatori, invece evidenzia un decremento pari a circa il 5%" .

Ad un esame superficiale, sembra che ci sia un errore nella comunicazione dei dati: nel 2012, infatti, è aumentata la raccolta ed è diminuita la spesa dei giocatori .

Cerchiamo di capire come sia possibile, anche perché c'è un altro dato che fa riflettere:la raccolta dei giochi 2012, 70,262 miliardi di euro, infatti, è pari alla spesa dei giocatori, 14,025 miliardi, sommata alle vincite, 56,237 miliardi.

Ma come, le vincite vengono contabilizzate come entrate dello Stato, come raccolta, e non come uscite, visto che vengono pagate dallo Stato ai giocatori, finendo nelle loro tasche.

Solo per breve tempo, però.

Un giocatore con cinque euro acquista un gratta & vinci, o gioca alle slot machine, vincendo "premi" per 25 euro che, naturalmente, utilizza per acquistare altri tagliandi o continuare a giocare alle infernali macchinette.

Ecco spiegato il mistero: lo Stato ha raccolto 30 euro, pari a quanto speso dal giocatore (5 euro iniziali) più "le vincite", i 25 euro vinti e rigiocati. I dati dimenticano di sottolineare che anche le vincite sono state spese dal giocatore, ecco perché incrementano la raccolta.

Abbiamo semplificato per esigenze di chiarezza. E' evidente che non tutte le vincite vengono rigiocate, ... solo il 98%.

Un esempio concreto. L'ultimo gratta & vinci, "Battaglia Navale" , restituisce ai giocatori il 71% del ricavato dalla vendita dei biglietti. Occorre però chiedersi come avvenga questa restituzione .

Il 98,73% del pay out è rappresentato da premi che vanno da 5 euro (il costo del biglietto) a cento euro (il 32,59% sono premi da 5 euro, il 25,50% premi da 10 euro, il 12, 04% premi da 15 euro, il 10,39% premi da 20 euro, etc.).

Solo lo 0,09% del montepremi è costituito da premi da 1.000 euro (200 su 60 milioni biglietti e l'1,18% da premi da 500.000 euro (5 su 60 milioni biglietti).

Quasi il 99% dei premi, insomma, consente di vincere pochi euro che servono solo per acquistare altri biglietti. Provate a fare il "mega turista per sempre" con 15 euro o il "mega miliardario" con 20 euro in tasca.

Ecco spiegato come mai, pur essendo diminuita la "spesa" dei giocatori nei primi dieci mesi del 2012, sia aumenmtata la "raccolta", essendo cresciute le "vincite", rigiocate dai giocatori.

In tutti i giochi, lo Stato arriva a "finanziare" i giocatori, erogando il 99% dei premi in piccole somme destinate a non uscire dal circuito dei giochi, per assicurarsi il guadagno atteso e selezionare così giocatori sempre più "fidelizzati", perché abituati a "vincere spesso, vincere adesso".

E se dovessero rischiare la dipendenza, basta non avvertirli del pericolo e invitarli a continuare a giocare, responsabilmente.

A presto.

Postato il 29/07/2013 15:51 in 'Aggiornamenti' da Asteriti Avv. Osvaldo
Il post è stato visitato 5221 volte.
Ci sono 0 commenti, commenta anche tu.
Tags: Gratta & vinci - slot machine - dipendenza - premi - monopoli - ludopatia - lotterie istantanee

Pag. 1 di 2
  • "DAL GIOCO D'AZZARDO AL GAP"
    15/11/2017 10:15

    NELLA LORO COMUNICAZIONE, FALSA E INGANNEVOLE, IN MATERIA DI GIOCO D'AZZARDO, I MONOPOLI MILLANTANO LA CATEGORIA DEL GIOCO RESPONSABILE, SENZA AVVERTIRE I GIOCATORI DEI REALI RISCHI CHE CORRONO

  • "LA PROBABILITÀ DI PERDITA NEI G&V"
    20/10/2017 16:42

    INVECE DELLA PROBABILITÀ DI VINCITA, COMUNQUE NON INDICATA, SUI BIGLIETTI GRATTA & VINCI DOVREBBE ESSERE INDICATA LA PROBABILITÀ DI PERDITA

  • "COSA (NON) È IL GIOCO D'AZZARDO"
    12/10/2017 16:37

    DEFINIRE COSA NON È IL GIOCO D'AZZARDO, AIUTA A CONFERMARE LE RAGIONI A SOSTEGNO DELLE AZIONI PER CONTRASTARLO

  • "LA PREVENZIONE DEL GIOCO D'AZZARDO"
    06/10/2017 10:28

    UN RUOLO DECISIVO NELL'AZIONE DI PREVENZIONE E CONTRASTO AL GIOCO D'AZZARDO SPETTA AI COMUNI

  • "IL DATO MISTERIOSO"
    25/09/2017 16:25

    QUANTO HANNO SPESO NEL 2016 GLI ITALIANI PER I GIOCHI D'AZZARDO? QUESTO DATO RIMANE IL PIU' OSCURO DEL SETTORE

  • "IL NEMICO PUBBLICO N. 1"
    07/09/2017 15:17

    IL GIOCO D'AZZARDO, DEFINITO IPOCRITAMENTE "GIOCO CON VINCITE IN DENARO", RAPPRESENTA ORMAI UNA VERA EMERGENZA NAZIONALE, UNO DEI PIÙ GRAVI ATTENTATI ALLA VITA DELLE PERSONE, COMPRESA LA SALUTE

created by: Paolucci Simone